Idea vincente: l’acqua non si paga!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×

Acqua gratis al ristorante

Prima di addentrarci nei vari post di introduzione al Guerrilla Marketing per hotel e ristoranti, ti do un’idea di cosa potrai fare con pochi soldi, relativamente poco tempo, molta inventiva e qualche conoscenza.

Insomma ti regalo un prima idea facilmente applicabile e di sicuro successo se userai dei semplici concetti del Guerrilla Marketing applicato all’industria dell’ospitalità.

Da oggi i clienti non pagheranno più l’acqua al tuo ristorante.

Hai capito bene: l’acqua al tuo ristorante è gratis! Perchè farai del bene all’ambiente e guadagnerai più soldi.

Ora vediamo quanto ti costa e quanti soldi ti farà guadagnare questa azione di Guerrilla. (prendiamo come esempio un piccolo ristorante con 8000 coperti/anno, 25 euro a coperto di media)

Un impianto di erogazione acqua ad osmosi inversa con la possibilità di fornire acqua fredda naturale o gassata, installazione e messa in opera, costa circa 2000 euro.

Il mancato guadagno lo possiamo stimare in 8000 euro.

Il costo della materia prima (l’acqua nel nostro caso) è ininfluente.

Il tuo break even point (punto di pareggio) lo raggiungerai se grazie alla tua azione convincerai 400 persone (nell’arco di 1 anno) a venire da te.

Sereno, ci riuscirai sicuramente seguendo alcuni semplici suggerimenti.

1) in ogni tavolo ci sarà un cartellino (magari qualcosa che il cliente potrà portare via) con un messaggio di questo tipo: l’acqua è un bene importante e da noi sarà sempre a disposizione, da oggi. Ricordalo ai tuoi amici! (comando nascosto)

2) nel menu dedicherai una pagina ai motivi ambientali che ti hanno portato a questa decisione (materia prima a Km 0, nessuno smaltimento/gestione vuoti, ecc…) utilizzando frasi di questo tipo: quando descriverai il nostro ristorante, ricorda di dire che hai contribuito alla salvaguardia dell’ambiente. (subordinata temporale) – sappiamo di averti fatto riflettere ma anche emozionare. (cancellazione)

3) la tua forza vendita, la tua fanteria (mentre distribuisce i menu) dovrà informare i clienti utilizzando frasi di questo tipo: benvenuti, vi ricordo che l’acqua qui da noi è gratis. La gradite naturale o gassata? (parola magica) – buongiorno, sono felice di informarvi che state aiutando l’ambiente, adesso. Raccontate di questa novità quando uscirete da qui. (comando nascosto e subordinata temporale)

4) fai un accordo con una onlus che si occupi di sostenibilità, ambiente, acqua, ecc… ed alla presentazione del conto convinci il cliente ad iscriversi alla loro news letter. Ovviamente l’accordo stabilirà che la news letter di benvenuto dovrà ricordare al cliente dove è avvenuta l’iscrizione ed il motivo della stessa.

Io so perfettamente come ti senti elettrizzato, ora. Datti da fare e raggiungi l’obiettivo.

Con questi semplici presupposti almeno il 20% (sicuramente di più) dei clienti trasmetterà l’informazione ad almeno 1 persona.

In 1 anno avrai sicuramente 1600 coperti in più, ti sarai ripagato l’investimento iniziale ed avrai un fatturato superiore di 40.000.

Hai appena utilizzato molte delle tecniche del Guerrilla Marketing di cui parlerò più approfonditamente: i comandi nascosti, le ancore, le parole magiche, le subordinate temporali ed altro ancora.

Fai la cosa più giusta: continua a seguirmi!

Cino Wang

 

No Comments Yet.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×