Un fallimento ed un successo. Il fallimento è mio, il successo è l’Hospitality Day.

104 Flares Twitter 0 Facebook 32 Google+ 28 LinkedIn 44 Email -- Buffer 0 104 Flares ×

Devo fare qualche premessa prima di darmi la zappa sui piedi e di urtare la sensibilità di qualcuno.

Ogni fallimento diventa un successo se viene analizzato, metabolizzato e reso disponibile per evitarne altri della stessa natura.

Il fallimento di cui parlerò è dipeso solo e soltanto da me e non dalle persone coinvolte.

ACIDOIl nome del mio fallimento è “ACIDO“. L’idea la trovate in questo post: Nasce ACIDO: Aggregatore di Conoscenze per l’Industria Dell’Ospitalità

Per farla breve il fulcro di ACIDO consisteva in un sistema originale di visualizzazione dei flussi RSS di un gruppo di professionisti specializzati in consulenza turistica per destinazioni, alberghi e simili.

Ognuno di questi post era indicizzato all’interno del sistema e poteva essere cercato con un motore di ricerca. Ai post si poteva aggiungere un voto e/o un commento.

ACIDO sarebbe dovuto diventare un grande deposito di (più o meno) tutto quello che i professionisti del turismo in Italia scrivevano e proponevano.

Alla sua uscita vi è stato anche un colloquio con Stefano Ceci che riteneva il sistema interessante e che avrebbe voluto implementarlo nella sua piattaforma. L’ho messo a disposizione gratuitamente e l’offerta è ancora valida.

ACIDO non ha funzionato. Dopo circa 1 anno ho chiuso il sito.

Escludendo le motivazioni collaterali che potrebbero aver portato alla  chiusura del sistema (debolezza della piattaforma di riferimento su cui poggiava il sistema, esiguità del tempo a disposizione, ecc…), rimane un motivo soltanto.

Il processo di ideazione, creazione e gestione non è stato “bottom up”.

Ho costruito il sistema e poi ho inserito al suo interno la comunità dei partecipanti dicendo loro: guardate come è bello, l’ho fatto per voi!

Ad onor del vero molti professionisti hanno apprezzato e per questo li ringrazio. Ne ricordo qualcuno per completezza:

  • Roberto Necci
  • Massimiliano Piergentili
  • Domenico De Vanna
  • Arturo Salerno
  • Francesco Mongiello
  • Nicoletta Poliotto
  • Armando Travaglini
  • Alex Massari
  • Giancarlo Dall’Ara
  • Giovanni Cerminara
  • Alberto Correra

Per creare un progetto nel quale la “community” rappresenta la base di partenza, bisogna partire dalla community!

Io non l’ho fatto e non ho avuto la forza (costanza?) di crearla successivamente.

Questo fallimento è stato importante e sono certo che se dovessi riaffrontare un progetto simile partirei dal basso. Come si dovrebbe fare per tutto il comparto turistico. Ma questa è un altra storia…

Di tutt’altra natura il progetto di Mauro Santinato che ha riunito in uno spazio virtuale, ma anche e soprattutto fisico, il meglio che la nostra cultura dell’ospitalità possa offrire.

L’Hospitality Day che si terrà a Rimini l’8 ottobre 2014 è il primo marketplace dell’ospitalità.

Dalle 14 alle 19 ogni partecipante potrà confrontarsi con 10 dei 65 consulenti turistici impegnati su praticamente tutti i fronti: dal marketing turistico al social media marketing, dal management alberghiero al revenue management.

30 minuti a consulente per rispondere personalmente ad ogni quesito, ad ogni dubbio.

Bellissima idea della quale mi onoro di far parte.

Riassumendo se volete avere la possibilità di incontrare dei consulenti validi allora iscrivetevi subito: ISCRIZIONE 

Se poi vi avanzano trenta minuti e volete fare anche una chiacchierata con me indicate il mio nome nelle “preferenze consulenti”.

Ci vediamo a Rimini!

By Cino Wang Platania

No Comments Yet.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


104 Flares Twitter 0 Facebook 32 Google+ 28 LinkedIn 44 Email -- Buffer 0 104 Flares ×