Travel Tech for Today’s Road Warrior

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×

La giornalista americana Katie Linendoll ha stilato un elenco di prodotti tecnologici che possono aiutare a rendere la vita del “viaggiatore” più semplice e più produttiva.

Mi voglio soffermare su 2 oggetti in particolare:

  • GPS
  • eReader

Questi oggetti possono rendere migliore il mio business? Certamente!

Con meno di 1000 euro potrai migliorare la tua brand reputation con migliori recensioni e maggiore visibilità sul web.

Ho sentito bene? Come faccio?

 

Molto semplice: nel tuo albergo questi gadget vengono regalati. (ovviamente per il tempo di effettivo utilizzo…)

Arrivo in hotel e la receptionist mi spiega dove si trova la piscina e mi dice che se voglio leggere un bel romanzo posso prendere uno dei loro eReader restituendoglielo quando ho finito.Che bella idea! Penso proprio che accetterò la loro proposta.La sera scendiamo e chiediamo alla receptionist se conosce un locale carino dove fare una cena romantica.Non solo ci da una serie di alternative ma ci presta uno dei loro GPS con le coordinate dei locali più interessanti.Complimenti, hanno reso la nostra permanenza veramente unica!

Voi non la scrivereste una recensione di questo tipo???

Io penso proprio di si!

Passiamo alla ricetta: (per un hotel di 30 camere)

  • 2 eReader: € 400,00 con almeno 10 romanzi in più lingue
  • 2 GPS: € 300,00 + settaggio dei POI (Point Of Interest)
  • Formazione del personale per offrire (enfatizzare) al meglio le proposte in modo che queste vengano ben memorizzate anche se non dovessero essere sfruttate dal cliente.
  • Dare un nome alla iniziativa: “da noi si legge gratis!”, “rilassati e leggi”, “eReader in hotel”, ecc…
  • Campagna informativa sui social media e sul sito web.
  • Ogni mail (soprattutto le offerte) dovrà riportare i dettagli dell’iniziativa.
  • Il booking engine dovrà riportare questi servizi come “complimentary”

Il piatto che uscirà da questa ricetta sarà squisito e copiatissimo! Quindi cerca di cucinarlo per primo.

Se invece sei il CEO di una catena alberghiera la cosa potrebbe essere ancora più interessante perchè potresti trovare chi paga questa fantastica azione di Guerrilla Marketing.

“Gentile Sig. Bezos,

avevo pensato di dotare i miei N alberghi dei suoi eReader mettendoli a disposizione dei clienti grauitamente.

Considerando che vorrei coinvolgere tutti i miei reparti per la diffusione dell’iniziativa, si potrebbe pensare ad una azione di co-marketing.

Lei che ne pensa???”

Ora, io non sono geloso ma se qualcuno intende attivarsi (e gli converrebbe!) per l’azione riportata sopra è pregato di riferirne il livello di positività dei risultati.

Ed eventualmente offrirmi un cappuccino.

Saluti e felice giornata!

Cino Wang

 

1 Comment
  • Eleonora
    settembre 10, 2011

    Trovo l’idea fantastica…da mettere sicuramente in pratica! Ti farò sapere.
    Buona giornata.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×