italia.it – Siamo una squadra fortissimi!

By 3 No tags Permalink 0
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×

Buongiorno!

dopo aver letto questi simpatici post su italia.it

mi sono preso la briga di certo il gusto di andare a ficcanasare sul portalone specchio di un’Italia un po’ triste ed avvizzita.

Non ho tempo ne voglia di analizzare chi, come e perché di questo baraccone mangia soldi (fiumi di inchiostro sono già stati versati da penne cento volte migliori di me) ma voglio solo mettere al corrente i miei pochi e poco inquadrati lettori di un paio di cose.

Il Social Wall dovrebbe (indovino…)

“darci e dare una narrazione senza soluzione di continuità delle nostre destinazioni e delle nostre bellezze con un racconto condiviso insieme ai social team ed agli influencer ma partendo dal basso…” ecco mi è venuta la colite!

Comunque questo Social Wall che a tanta roba dovrebbe servire l’ho usato anche io in un paio di progetti regionali.

Con “usato io” intendo dire che l’ho fatto integrare dai miei ragazzi all’interno dei portali con relativa configurazione.

Anche i ragazzi di Invasioni Digitali utilizza lo stesso sistema. http://www.invasionidigitali.it/social-wall/

Tanto per capire di cosa stiamo parlando potete andare a vederlo (e comprarne la licenza d’uso) qui https://codecanyon.net/item/wordpress-social-stream/2201708 alla fantastica cifra di 12 sonanti dollaroni!

Per quanto riguarda la sua implementazione e configurazione si tratta di una buona ora di lavoro. Di un tecnico di basso livello, un junior.

Le due domande che nascono spontaneamente dal mio cuore di rompi balle sono:

  1. Ma è possibile che il portalone che rappresenta l’Italia debba far ricorso ad un plugin marcato USA del costo di 12 dollari?
  2. Dai, qualcuno ci dica quanto è costata questa implementazione sul portale. 12 dollari + 40 € di lavoro mi aspetterei. Ce lo dite?

Rimanendo in attesa di una risposta che non avremo mai, tolgo il disturbo e vi saluto!

PS fermi tutti! Dimenticavo che quando ho usato il Social Wall nei miei progetti era configurato in modo da intercettare TUTTI i post, tweet, pin, ecc… che avevano ad esempio un determinato hashtag. Chiunque poteva partecipare. Quello del portalone è settato solo su account ufficiali. Ma come?! I racconti delle destinazioni, la condivisione, la partecipazione, il disegno di un territorio a partire dal basso… ma dove sono naufragate queste idee?

By Cino Wang Platania

3 Comments
  • luciano ardoino
    ottobre 6, 2016

    Ottimo direi

    :)

  • franz
    ottobre 6, 2016

    Ciao Cino,
    sei fortissimo come sempre!
    Comunque ti volevo solo aggiornare che grazie alla tua attività di promozione del social wall oggi il prezzo non è più di 12 dollari ma:
    Regular License $19

    quindi non farlo diventare virale altrimenti ci costerà una fortuna.
    Sorrisi

    Franz

    • cinowang
      ottobre 6, 2016

      Franz, ma quello è per wordpress. Per un sito normale costa solo 12 ma affrettati!!!
      Un abbraccio

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Buffer 0 0 Flares ×